Trasporto malati in aereo

Indice

1. Che cos’è un trasporto sanitario in aeroambulanza?

2. Com’è attrezzata un‘aeroambulanza?
2.1. Equipaggio
2.2. Dotazione tecnica

3. Quali sono gli altri vantaggi di un‘aeroambulanza?

4. Idoneità al volo in un’aeroambulanza

5. Gli accompagnatori sono ammessi a bordo?

6. Come sono strutturati i costi di un volo in aeroambulanza?
6.1. Tratta
6.2. Condizioni del paziente
6.3. Tipo di aereo
6.4. Numero di accompagnatori
6.5. Urgenza del volo

7. L’assicurazione si fa carico delle spese?

8. Aeroambulanza o aereo di linea?

9. Casi eccezionali
9.1. Coronavirus (COVID-19)
9.2 Voli sea level
9.3. Infant e bambini
9.4. VIP

10. I Vostri vantaggi con l’Ambulanzflug-Zentrale

11. Prenotare l’aeroambulanza in tre step

12. Contattateci

Che cos’è un trasporto sanitario in aeroambulanza?

Il trasporto di un paziente su tratte lunghe, ad esempio nell’ambito di un rientro sanitario dall’estero, viene eseguito spesso in aeroambulanza. Tale mezzo garantisce un trasporto rapido, sicuro e confortevole nonché un’eccellente assistenza medica del paziente.

Com’è attrezzata un‘aeroambulanza?

La dotazione di un’aeroambulanza e l’equipaggio possono essere adattati in modo flessibile alle esigenze del paziente. La configurazione standard è assolutamente adatta alla maggior parte delle operazioni. Ve la presentiamo qui di seguito.

Equipaggio

Ogni volo sanitario è accompagnato da un equipaggio medico esperto, diretto da uno dei nostri medici specializzati. Oltre all’esperienza pratica pluriennale nella medicina standard, i membri dell’equipaggio hanno conseguito vaste formazioni nell’ambito della fisiologia del volo. Essi hanno già applicato con successo le conoscenze acquisite in diversi voli ambulanza. Durante il volo, il nostro medico viene accompagnato da un paramedico con altrettanta esperienza e formazione.

Inoltre, in ogni volo vi sono due piloti, i quali dispongono di ampia esperienza reale con innumerevoli ore di volo, oltre ad effettuare esercitazioni periodiche nel simulatore. Dunque potete stare certi che il trasporto dei nostri pazienti è una routine per noi, permettendoci di portarli da A a B in tutta sicurezza.

Naturalmente, nel corso dei nostri voli ci atteniamo alle pause previste per legge. Se dunque non sarà possibile mantenere lo stesso equipaggio per tutta la durata del viaggio in caso di voli a lungo raggio, cambieremo l’equipaggio nel corso di una sosta intermedia oppure porteremo direttamente a bordo il secondo equipaggio sin dall’inizio del volo per garantirVi continuità nell’assistenza. Naturalmente, tale variante è possibile in aerei più grandi che hanno maggiore disponibilità di posti.  

Dotazione tecnica

Dotazione tecnica

La dotazione tecnica di un’aeroambulanza offre le stesse condizioni presenti anche all’interno di un moderno reparto di terapia intensiva. Tra le varie caratteristiche, la configurazione standard comprende la seguente attrezzatura medica:

  • Intensive Care Unit, con materasso a depressione se necessario
  • 000 litri di ossigeno medico e bombole aggiuntive opzionali
  • Monitor multiparametrico per terapia intensiva
  • Apparecchi per la respirazione artificiale, anche per tipi di respirazione complessi
  • Elettrocardiogramma multifunzione a 12 derivazioni
  • Pulsiossimetro e apparecchio di emogasanalisi
  • Defibrillatore bifasico e pacemaker esterno
  • Telefono satellitare per comunicazione in tutto il mondo

Nella messa a punto dell’attrezzatura si tiene naturalmente conto anche dello stato di salute del paziente. Se il quadro clinico lo richiede, la configurazione standard viene integrata da ulteriori attrezzature, in modo da garantire costantemente il benessere del paziente.

Quali sono gli altri vantaggi di un‘aeroambulanza?

Oltre a un’ottima assistenza medica per il trasporto di pazienti, un’aeroambulanza garantisce anche massima flessibilità. A seconda della singola situazione, potrete partire nel più breve tempo possibile o proprio nella data e all’orario richiesti senza doverVi adattare al piano di volo di una comune compagnia aerea.

Inoltre, rispetto a un volo di linea, l’aeroambulanza offre maggiori libertà riguardo alla pianificazione della rotta: non sarete vincolati a tratte coperte normalmente da un volo di linea. Al contrario, potrete usare gli aeroporti a Voi più vicini, permettendoVi di giungere direttamente a destinazione senza effettuare cambi. Ciò è ancora più facile in quanto le aeroambulanze possono utilizzare anche i piccoli aeroporti regionali e non sono costrette a volare su grandi aeroporti internazionali. In tal modo, il tragitto verso l’aeroporto sarà più breve e, complessivamente, il trasporto sarà il più breve possibile.

Idoneità al volo in un’aeroambulanza

Per ogni trasporto aereo di un paziente, viene verificata innanzitutto l’idoneità al volo del paziente (conosciuta anche come “fit-to-fly”). Condizione essenziale per l’idoneità al volo è che l‘utilizzo del trasporto aereo non peggiori le condizioni cliniche del paziente.

Grazie alla dotazione medica di un’aeroambulanza e del medico di bordo, questa condizione risulta perlopiù già soddisfatta. Persino molti pazienti di terapia intensiva sono idonei al volo in aeroambulanza, anche quando non è possibile utilizzare un aereo di linea. La decisione in merito al fit-to-fly spetta al medico di bordo previa valutazione della documentazione medica.

Scoprite di più in merito al „fit-to-fly“ e al relativo processo di valutazione.

Gli accompagnatori sono ammessi a bordo?

Nella maggior parte dei casi, un congiunto o una congiunta possono viaggiare in aeroambulanza senza che questo comporti ulteriori costi aggiuntivi. In aeroambulanze di maggiori dimensioni è possibile portare a bordo persino più accompagnatori che non fanno parte del personale medico. Tuttavia, a volte accade che per motivi medici non sia possibile portare a bordo accompagnatori, come ad esempio nel caso in cui il paziente sia affetto da una grave malattia infettiva che può contagiare gli eventuali accompagnatori.

Come sono strutturati i costi di un volo in aeroambulanza?

Ogni volo ambulanza viene concepito ed eseguito a sé per ogni caso singolo. Visto che non esistono delle rotte regolari o piani di volo ricorrenti, i costi devono essere calcolati ogni volta individualmente. Tuttavia, esistono cinque fattori ricorrenti che hanno maggiore influenza sui costi di ogni volo ambulanza.

Scoprite di più in merito ai costi di un volo ambulanza.

Tratta

Naturalmente, la tratta del volo influisce notevolmente sul prezzo. Non viene effettuato un calcolo dell’esatto prezzo per chilometro o per ora di volo, tuttavia si può affermare che un volo su una tratta a medio raggio è più conveniente rispetto a uno su una tratta a lungo raggio. Di conseguenza, il trasporto di un paziente su una tratta breve è più conveniente rispetto al trasporto su una lunga tratta.

Anche l’aeroporto di partenza e quello di arrivo possono incidere sul costo. Le spese di atterraggio possono essere riscosse individualmente da ogni aeroporto e persino tra due aeroporti vicini tra loro possono esserci delle differenze vistose. Naturalmente, Vi offriamo consulenza in merito ad alternative convenienti rispetto agli aeroporti di destinazione previsti.

Condizioni del paziente

In base alle condizioni del paziente viene stimato il fabbisogno medico durante il volo sanitario. È necessario l’utilizzo di un’attrezzatura speciale, ad esempio un sistema di isolamento o una macchina per l’ECMO? I medici a bordo sono qualificati per effettuare il trasporto o si ha bisogno di uno specialista, ad esempio in caso di patologie rare o per il trattamento medico di bambino? Più specializzati sono l’attrezzatura medica e il personale medico a bordo, più questi elementi incidono sul prezzo.

Tipo di aereo

Bombardier Learjet 35

Generalmente si può presumere che gli aerei più piccoli comportino costi minori. Questi light jet offrono meno posto per gli accompagnatori e una minore autonomia non-stop. Tuttavia, questi velivoli sono adatti anche per la maggior parte dei trasporti di pazienti su tratte a lungo raggio effettuando le soste necessarie per il rifornimento del carburante.

Inoltre, il prezzo può aumentare se desiderate un modello d’aereo specifico per il trasporto. Solo in casi eccezionali vi sono motivi pratici per cui risulta necessario l’impiego di uno specifico modello rispetto ad altri di uguali dimensioni. Tuttavia, in passato, alcuni clienti hanno avuto esperienze positive con un determinato fabbricante e desiderano l’impiego di un aereo dello stesso fabbricante per i successivi voli sanitari. Ciò potrebbe comportare costi aggiuntivi.

Numero di accompagnatori

In quasi tutti i voli sanitari, è possibile portare a bordo un congiunto o una congiunta in qualità di accompagnatore o accompagnatrice senza costi aggiuntivi. Tuttavia, in base alle condizioni mediche del paziente, a volte non è possibile ammettere accompagnatori a bordo, ad esempio in caso di una patologia estremamente infettiva.

Nel caso in cui si desiderino più accompagnatori a bordo, sarà necessario utilizzare un aereo più grande. Così, i costi potrebbero aumentare, ma non si tratta di un prezzo fisso a persone. Al contrario, dal punto di vista del prezzo non è rilevante se l’aereo di maggiori dimensioni viene occupato fino al massimo della sua capacità o se a bordo vi è un secondo accompagnatore o una seconda accompagnatrice e i posti residui rimangono liberi.

Urgenza del volo

Bombardier Challenger 650

Anche l’urgenza del volo incide sul prezzo. Ciò è legato al fatto che i nostri aerei sono sì stazionati in tutto il mondo, ma naturalmente non in ogni aeroporto. Pertanto, la nostra aeroambulanza effettua innanzitutto un volo di posizionamento dalla base originaria verso il luogo in cui si trova il paziente. Solo allora viene effettuato il vero volo sanitario e, successivamente, il rientro alla base.

Naturalmente, è nostra premura effettuare voli di posizionamento brevi per far sì che i costi connessi rimangano bassi. Tuttavia, in caso di richieste particolarmente urgenti, può accadere che tutte le aeroambulanze con volo di posizionamento breve non siano più disponibile. Per eseguire comunque il trasporto sanitario nel più breve tempo possibile, dovremo utilizzare velivoli con volo di posizionamento più lungo, fatto che comporta maggiori costi per il volo sanitario.

L’assicurazione si fa carico delle spese?

La copertura dei costi di un volo sanitario da parte dell’assicurazione dipende dal tipo di polizza assicurativa o, per meglio dire, dal fatto se le condizioni di salute del paziente rientrano nella copertura assicurativa. Essenzialmente, i voli sanitari non rientrano nell’ambito di competenza né delle assicurazioni pubbliche né di quelle private. Dunque, non ci si deve aspettare una copertura dei costi in tal senso.

Se il volo sanitario consiste in un rientro dall’estero, in base alle condizioni di polizza vi è la possibilità di una copertura dei costi da parte di un’assicurazione sanitaria per l’estero. Questa copre normalmente rientri sanitari necessari da un punto di vista medico e, a volte quelli opportuni. Il rientro sanitario per motivi necessari dal punto di vista medico si riferisce al caso in cui il trattamento del paziente all’estero non è adeguato. Il rientro sanitario opportuno comprende invece il caso in cui è sì possibile la somministrazione delle cure all’estero, ma un trattamento in patria comporterebbe migliori risultati. Secondo questi criteri, i rientri necessari sono più rari: essenzialmente, la maggior parte delle patologie sono curabili nella maggior parte dei paesi, pur essendoci nette differenze nella qualità della terapia.

Se un rientro sanitario dall’estero non è né necessario né opportuno da un punto di vista medico, non vi è la possibilità di copertura dei costi. Ciò vale anche nel caso di voli sanitari per l’estero, come nel caso del turismo medico.

Aeroambulanza o aereo di linea?

Eventualmente, oltre all’aeroambulanza, anche un aereo di linea può essere adatto al trasporto aereo del paziente. Mentre l’aereo di linea, da un lato, comporta perlopiù il vantaggio dei costi più bassi, dall’altro lato tutti gli altri fattori evidenziano i vantaggi di un’aeroambulanza: a confronto, le possibilità mediche a bordo di un aereo di linea sono nettamente più limitate, anche se il paziente viene accompagnato da un assistente medico con attrezzatura d’emergenza. Di conseguenza, un aereo di linea è un’opzione sensata solo per pazienti non di terapia intensiva e le cui condizioni sono stabili.

Inoltre, un’aeroambulanza è disponibile più velocemente, più flessibile nella scelta dell’aeroporto di partenza e d’arrivo. Inoltre, il paziente non dovrà sottostare alla valutazione medica della compagnia aerea di linea. Quest’ultima, infatti, può rifiutare il trasporto se viene stimato un grosso rischio. Tale stima viene effettuata a propria discrezione.

Scoprite di più in merito al trasporto sanitario in un volo di linea.

Casi eccezionali

La situazione specifica del paziente rende ogni volo sanitario unico. Tuttavia, si verificano continuamente casi eccezionali ai quali reagiamo con misure speciali.

Coronavirus (COVID-19)

Naturalmente, si deve tenere conto del coronavirus anche nell’ambito del trasporto aereo. Se un paziente è affetto da COVID-1, deve essere trasportato in modo isolato dai suoi congiunti. Inoltre, l’equipaggio medico a bordo necessita di particolare protezione per evitare il contagio. Questo vale anche per i pazienti con un test positivo che non hanno sintomi.

In base alla gravità della malattia da coronavirus, ci sono diverse possibilità:

  • I pazienti sintomatici devono essere trasportati in un sistema di isolamento, la quale permette di disbrigare tutte le pratiche mediche, impedendo comunque al virus di propagarsi nell’ambiente circostante.
  • I pazienti asintomatici che necessitano tuttavia di accompagnamento medico o lo richiedono, possono essere eventualmente trasportati con una mascherina protettiva. In questo caso, l’equipaggio indossa vesti protettive per evitare il contagio.
  • Se i pazienti asintomatici non necessitano di assistenza medica, è possibile verificare una terza possibilità: il volo isolato in un aereo privato. In tal caso, il paziente viaggia da solo nella cabina passeggeri, dove è libero di muoversi. A bordo non vi sono né equipaggio medico né personale di bordo.

Naturalmente, a seguito di ogni trasporto di un paziente affetto da coronavirus, ogni aeroambulanza viene igienizzata a fondo. A causa dell’alto rischio di contagio, il trasporto di accompagnatori di pazienti affetti da coronavirus non è possibile.

Scoprite di più in merito al trasporto sanitario di pazienti affetti da coronavirus.

Voli sea level

Nel caso di un volo standard, all’interno della cabina passeggeri sussistono condizioni diverse rispetto a quelle presenti al suolo. Nel caso di alcune patologie (ad esempio anemia, polmonite o tumore cerebrale), questo forte cambiamento di pressione può aggravare i problemi del paziente. Per evitare ciò, è possibile effettuare un volo sea level con un’aeroambulanza. Tale possibilità è esclusa per un volo di linea.

In un volo sea level, la pressione in cabina viene mantenuta a un livello vicino a quello del suolo tramite misure tecniche e un’altitudine di volo più bassa. In tal modo, il viaggio in aereo è fattibile anche per pazienti affetti dalle suddette patologie.

Scoprite di più in merito ai voli sea level.

Infant e bambini

Nei trasporti sanitari di infant e bambini piccoli, sono necessari conoscenze specialistiche e particolare attenzione per assistere al meglio i pazienti più piccoli. Naturalmente, almeno un genitore può salire a bordo in qualità di accompagnatore, per garantire al piccolo paziente protezione e tranquillità.

Altrettanto ovvio è il fatto che a bordo, a seconda dell’età del bambino, è presente un neonatologo (specialista per neonati) o un pediatra (un medico specializzato per l’infanzia). Se necessario, utilizziamo le incubatrici più moderne per garantire la migliore assistenza medica

Scoprite di più in merito ai voli sanitari per infant e bambini.

VIP

Spesso i VIP hanno esigenze particolari per il loro volo sanitario. Si richiedono il massimo del comfort nonché l’accompagnamento di più persone e un volo senza fermate intermedie. Naturalmente, siamo pronti a esaudire questi e altri desideri dei nostri passeggeri BIP:

Tuttavia, le comodità che offriamo non si limitano solo alla durata del volo. Offriamo infatti un eccellente servizio per il paziente e i suoi accompagnatori anche durante la preparazione. Su richiesta, mettiamo a disposizione un interprete, ci occupiamo di mettere a disposizione una limousine per il trasferimento degli accompagnatori e di condurre a destinazione gli accompagnatori in modo confortevole.

Scoprite di più in merito al nostro servizio VIP.

I Vostri vantaggi con l’Ambulanzflug-Zentrale

Chi necessita di un volo sanitario, si trova spesso in una condizione di stress per il paziente e per la sua famiglia. Proprio in questo caso, avrete bisogno di un partner d’esperienza e affidabile, che Vi possa fornire consulenza completa e tenga conto di tutte le eventualità. Siamo noi il Vostro partner di riferimento, l’Ambulanzflug-Zentrale.

Il nostro team dispone di esperienza decennale nell’ambito del trasporto medico aereo e parla in totale 13 lingue, per poterVi fornire assistenza in tutto il mondo, anche nella comunicazione con il personale medico sul posto. Naturalmente, siamo operativi 24 ore su 24, cosicché possiate contattarci in qualsiasi momento. I nostri aerei sono stazionati in tutto il mondo e possono essere messi rapidamente a disposizione quasi ovunque.

Naturalmente, anche il nostro team medico dispone di ampia esperienza ed è formato in particolar modo per la medicina aerea. Durante il volo sanitario, saranno a Vostra disposizione le attrezzature mediche più moderne. Ci occuperemo anche del trasporto via terra da e verso l’aeroporto per l’ospedale di destinazione grazie al nostro “servizio “bed to bed”e.

In altre parole: con noi potrete far affidamento su un volo sanitario rapido e sicuro!

Prenotare l’aeroambulanza in tre step

Per prenotare un volo sanitario con noi, sono necessari solo tre semplici step: innanzitutto, discuteremo con Voi della Vostra situazione e delle Vostre possibilità nel corso di un colloquio consultivo approfondito. Successivamente, riceverete da parte nostra un’offerta non impegnativa per il Vostro volo sanitario.

Mentre Voi valuterete l’offerta, iniziamo già con l’organizzazione del Vostro volo sanitario. Se accetterete la nostra offerta, il tutto procederà rapidamente: i nostri medici verificheranno l’attuale documentazione medica del paziente e ci occuperemo di reperire tutte le autorizzazioni necessarie al volo. Infine, riceverete il piano di volo finale e si procederà con il volo sanitario.

Il giorno della partenza preleveremo il nostro paziente con l’ambulanza e lo condurremo in aeroporto, dove ad attenderlo ci sarà già l’aeroambulanza. Non appena il paziente verrà condotto a bordo, il volo può iniziare. Dopo l’atterraggio presso l’aeroporto di destinazione, continuerà il trasporto verso la clinica di destinazione, dove affideremo il paziente ai medici curanti.

Contattateci

Desiderate ricevere ulteriori informazioni o un preventivo gratuito e non vincolante per il trasporto malati in aereo? Siamo a vostra disposizione 24 ore su 24, tutti i giorni. Chiamateci o contattateci: