Rientro dall’Italia negli Stati Uniti a seguito di un incidente in arrampicata

La catena montuosa italiana delle Dolomiti è una delle mete favorite per vacanze sportive, ad esempio da parte di appassionati di escursioni e arrampicate. Soprattutto quest’ultimo tipo di sport è sempre più connesso a periodi di vacanza. Tuttavia, arrampicarsi in montagna può spesso causare gravi incidenti.

Dolomiten

È quello che è accaduto a una coppia di coniugi provenienti dagli Stati Uniti. Nel corso di un’arrampicata nelle Dolomiti, entrambi hanno subito un incidente, motivo per cui sono stati ricoverati in un ospedale italiano. Chi subisce un incidente all’estero, spesso desidera rientrare nel proprio paese il più velocemente possibile per farsi curare da medici conosciuti e fidati. Per questo, un amico della coppia si è rivolto al centro di aeroambulanza.

Pianificazione dell‘operazione

Subito dopo aver ricevuto la richiesta, abbiamo iniziato a preparare il volo. Visto che in Italia, oltre alla coppia, si trovavano anche i loro figli, è stato necessario pianificare l’utilizzo di un aereo più grande con una cabina passeggeri più ampia. Perciò, abbiamo scelto come aeroambulanza una del tipo Bombardier Challenger 650

Bombardier CHallenger 650

A causa delle gravi ferite riportate dal marito, è stato necessario effettuare un tipo di trasporto da distesi usufruendo anche di supporto medico. Abbiamo pertanto organizzato, oltre alla ricerca del tipo di aereo più adatto, anche un’ambulanza in Italia dall’ospedale all’aeroporto. Inoltre, il nostro team internazionale si è occupato della comunicazione con i medici italiani.

Rientro dall’Italia agli Stati Uniti

Il giorno dell’operazione, tutto si è svolto come previsto: la famiglia è stata prelevata puntualmente dall‘ospedale. Da lì, sono stati condotti in monovolume e in autoambulanza all’aeroporto di Treviso Sant'Angelo. Ad attendere la famiglia vi era già l’aeroambulanza, che ha effettuato una breve sosta di rifornimento carburante a Keflavik, per poi proseguire direttamente per gli Stati Uniti atterrando al Rocky Mountain Metropolitan Airport a Denver. Presso l’aeroporto vi erano già due autoambulanze da noi organizzate, le quali hanno condotto entrambi i pazienti rapidamente presso l’ospedale di destinazione, dove sono stati consegnati ai medici curanti.

Una volta giunta, la famiglia era felice del fatto che il trasporto fosse avvenuto in modo impeccabile. Auguriamo a tutti loro il meglio e una pronta guarigione.

Torna alla pagina iniziale