Elitrasporto sanitario: cos’è, come si svolge e quando conviene

Le eliambulanze hanno diversi vantaggi rispetto al trasporto via terra, primo tra tutti la maggior velocità per giungere a destinazione, unita alla possibilità di non dover fare i conti con il traffico su strada, incidenti o possibili altri intoppi. La sicurezza del trasporto sanitario su eliambulanza è garantita dalle attrezzature di alto livello e dal personale medico specializzato presente a bordo.

Elitrasporto sanitario

Gli elicotteri attrezzati per il trasporto malati, così come le aeroambulanze, sono tra i mezzi più adottati dai pazienti di tutto il mondo, non solo come soccorso di emergenza, ma anche per effettuare un rimpatrio sanitario, oppure un trasferimento programmato da una clinica a un’altra.

Elitrasporto sanitario: Come si svoge?

L’elitrasporto sanitario può avvenire da uno stato all’altro, oppure nello stesso paese, su percorsi fino a 300-400 chilometri di distanza aerea. Oltre questo chilometraggio, è consigliabile prendere in considerazione il trasposto su aeroambulanza, più adatta ad affrontare le tratte molto lunghe.

Le eliambulanze sono dotati di macchinari per terapie intensive, che li rendono adatti al trasporto di malati in condizioni critiche, i quali necessitano cure approfondite o la ventilazione artificiale. Possono usufruirne, dunque, anche quei pazienti con gravi problemi respiratori o cardiaci, i pazienti oncologici o con parametri instabili, ma non solo. Spesso l’elitrasporto è il sistema preferito da pazienti affetti da lievi malattie o inabilità, che non vogliono affrontare viaggi lunghi su strada in autoambulanza e desiderano un maggior comfort.

I medici presenti sul volo sanitario in eliambulanza si occuperanno di monitorare costantemente il malato trasportato, intervenendo tempestivamente in caso di bisogno.

Lo svolgimento di un’operazione di elitrasporto sanitario è semplice, dato che, molto spesso, gli elicotteri adibiti al trasferimento ammalati godono della grande comodità di poter atterrare direttamente nelle moltissime piazzole ospedaliere, presenti su tutto il territorio, che vengono comunemente utilizzate dai mezzi di elisoccorso.

In assenza di una piazzola di sosta, le eliambulanze possono atterrare in terreni liberi, situati in prossimità degli ospedali o della struttura in cui si trova il paziente da trasferire. In questo modo, si ottiene il grande vantaggio di trasportare un malato in barella, da letto a letto, senza dover raggiungere l’aeroporto e senza intoppi, stress o traumi per la persona stessa, che si potrebbero verificare, ad esempio, effettuando l’intero percorso su strada.

Elitrasporto sanitario: quando è da preferire?

Quando è da preferire l’elitrasporto sanitario rispetto agli altri mezzi di trasferimento malati? Sicuramente l’eliambulanza è un sistema molto efficace per spostare un paziente da una clinica specialistica a un’altra, che non distano tra loro più di 400 chilometri.

Per tali distanze, gli elicotteri ambulanze rappresentano una delle scelte più sicure e vantaggiose, soprattutto nei casi in cui la struttura ospedaliera da raggiungere si trovi in zone montuose, difficilmente raggiungibili o isolate e distanti dagli aeroporti, così come nelle isole.

Un’eliambulanza può raggiungere in breve tempo tali destinazioni, sfruttando le varie possibilità di atterraggio e decollo, caricare a bordo il malato, un parente e i bagagli e ripartire verso la nuova meta. Tutto ciò in tempi brevi e senza l’utilizzo di nessun altro mezzo di soccorso.

Uno dei maggiori vantaggi dell’elitrasporto sanitario rispetto al trasporto su aeroambulanza è rappresentato dal prezzo, che si presenta inferiore a quello di un volo sanitario in aeroambulanza.

Quando si sceglie il proprio volo sanitario, bisogna però tenere in considerazione tutta una serie di fattori, come ad esempio lo spazio: un aereo ambulanza, essendo molto più grande, è in grado di trasportare almeno due parenti del malato, oltre a tutti i bagagli. Questa caratteristica elimina gli eventuali ulteriori costi di viaggio per gli accompagnatori e per le valigie. Ove presente la necessità di usufruire di spazi maggiori, bisogna valutare bene l’ammontare delle spese complessive per l’intero trasferimento sanitario, prima di decidere.

Contattateci

Per avere ulteriori informazioni sul servizio di elisoccorso sanitario, potete contattare il nostro centro d'informazioni attivo 24 ore su 24, a disposizione per rispondere alle vostre domande e organizzare nei minimi dettagli il vostro volo medico. Contattateci adesso:

Torna alla pagina iniziale