Autoambulanza: una valida alternativa all’aeroambulanza?

Durante il nostro servizio di consulenza quotidiano ai parenti dei nostri pazienti sul tema rimpatrio, ci viene spesso domandato se il trasferimento del paziente da un paese straniero effettuato esclusivamente in ambulanza possa essere una valida alternativa all’aereo. Domande di questo genere possono sorgere per diverse ragioni, molte delle quali verranno trattate e analizzate nei paragrafi successivi.

Autoambulanza: una valida alternativa all’aeroambulanza?

Disponibilità:

Molti considerano le aeroambulanze un mezzo di trasporto messo a disposizione soltanto per il servizio di pronto soccorso o le compagnie assicurative. Benché sia noto che l’elicottero venga talvolta impiegato come mezzo di trasporto malati, è anche vero che questa possibilità viene legittimamente esclusa a priori quando si tratta di percorrere grandi distanze; ciò conduce inevitabilmente molte persone a pensare che per il trasporto sanitario privato si ricorra esclusivamente all’autoambulanza.

Alla luce di ciò è per noi importante sfatare questo mito: i nostri aerei dotati di un'efficiente attrezzatura per terapia intensiva non solo vengono impiegati quotidianamente per rimpatri sanitari di natura privata ma rappresentano allo stesso tempo, in caso di viaggi di lunga durata, un’alternativa migliore e più sicura rispetto all’elicottero e, in particolar modo, all’ambulanza.

Tempi di reazione:

Alcuni parenti dei pazienti sono anche dell’idea che la messa a disposizione di un’aeroambulanza unitamente alla preparazione della squadra medica e dell’equipaggiamento sanitario necessitino di molto più tempo rispetto ai tempi impiegati per un’ambulanza. A questo proposito, ci teniamo a chiarire che, nella stragrande maggioranza dei paesi del mondo, siamo in grado di mettere a disposizione un’aeroambulanza anche il giorno stesso e di trasferire il paziente in Italia in poche ore nella maniera più sicura possibile.

Flessibilità:

Molti danno per scontato che le aeroambulanze, così come gli aerei di linea, effettuino voli esclusivamente da e verso aeroporti internazionali e che il trasporto malati in aereo abbia pertanto una durata maggiore rispetto al trasferimento in ambulanza. Le nostre aeroambulanze collegano in realtà anche i piccoli aeroporti regionali meno conosciuti, situati tuttavia nelle vicinanze della destinazione del paziente. L’impiego di un’aeroambulanza si rivela pertanto spesso più vantaggioso, anche su tratte brevi, proprio per una questione di tempistiche.

Accompagnatori e bagagli:

Per molti l’ambulanza rappresenta una valida alternativa all’aeroambulanza in quanto si pensa erroneamente che su quest’ultima non sia possibile trasportare né accompagnatori né bagagli. Al contrario, mentre l’autoveicolo è in grado di contenere al massimo un accompagnatore e qualche bagaglio, un’aeroambulanza dispone, in base al tipo di aereo, di spazio a sufficienza per trasferire più persone e bagagli contemporaneamente.

Sicurezza:

Ritenendo non sicuro trasportare in aereo pazienti in terapia intensiva con condizioni di salute critiche, molti medici ospedalieri sostengono l’idea che il trasporto malati via terra sia l’unica effettiva soluzione da prendere in considerazione. In questo caso si tratta purtroppo soltanto di una mancanza di conoscenze relative a ciò che è tecnicamente possibile a bordo di un’aeroambulanza. Il soccorso aereo offre infatti molteplici vantaggi, tra cui la possibilità di mantenere se necessario la pressione di cabina il più vicino possibile al valore esistente al livello del mare per permettere ai pazienti in terapia intensiva di raggiungere la destinazione in modo rapido e sicuro. L’aereo è per tale motivo nella maggior parte dei casi l’opzione più sicura per effettuare rimpatri di pazienti dall’estero. Inoltre, in ambulanza il rischio di essere coinvolti in un incidente stradale è notevolmente più alto rispetto al trasporto aereo. Se infine si considera che i tempi di viaggio possono aumentare in presenza di lunghe tratte e di terreni impraticabili, l’ambulanza risulta essere il mezzo meno adatto per garantire ai pazienti la comodità e la sicurezza di cui hanno bisogno.

Costi

L’aeroambulanza convince senza ombra di dubbio per suoi vantaggi a livello tecnico e sanitario. Tuttavia, per i parenti del paziente anche l’aspetto economico del servizio gioca spesso un ruolo decisivo nella scelta tra il soccorso aereo e il tradizionale trasporto via terra. Sebbene in grado di proporre dei costi apparentemente più convenienti, il rimpatrio effettuato in ambulanza necessita di tempi estremamente lunghi per raggiungere la destinazione desiderata. Questo significa che per una tratta che un jet ambulanza riuscirebbe a percorrere senza problemi dalle due alle tre ore, un’autoambulanza potrebbe impiegare un giorno intero o anche di più. Ecco perché da un punto di vista puramente medico non possiamo correre rischio di impiegare un’ambulanza per trasportare su lunghe tratte pazienti in gravi condizioni di salute solo per una questione di costi elevati. La salute dei vostri cari ha infatti nel nostro lavoro la priorità assoluta.

Conclusione: Se da un lato l’impiego dell’autoambulanza equivale a costi vantaggiosi, dall’altro l’aeroambulanza convince a tutti gli effetti e si distingue per altri importanti fattori quali l’immediata disponibilità, i tempi di reazione brevi, la flessibilità, il trasporto di accompagnatori e bagagli così come tutti gli altri aspetti legati alla sicurezza del paziente. Naturalmente qualora lo desideraste, saremo lieti di valutare per voi la possibilità di trasportare il paziente esclusivamente in ambulanza. In tal caso terremo conto tuttavia, oltre delle tratte da percorrere e dello stato di salute del paziente, anche di altre questioni che potrebbero rivelarsi decisive al fine di garantire il rimpatrio nella sicurezza più totale. In seguito troverete altre informazioni dettagliate sul trasferimento del paziente via terra.

Avete altre domande?

Se desiderate saperne di più sul trasporto per via aerea, saremo lieti di consigliarvi sulle nostre ulteriori prestazioni, come il rimpatrio in eliambulanza o il rimpatrio in aereo di linea. Contattateci adesso:

Torna alla pagina iniziale