Autoambulanza di trasporto o di soccorso?

Oltre ai trasporti medici dall’estero e ai rimpatri sanitari in aereo organizziamo anche i trasporti dei malati via terra, ad es. per trasportare i pazienti dalla clinica all’aeroporto o dall’aeroporto a casa dopo un volo in aeroambulanza. A tal fine, a seconda delle condizioni di salute del paziente, impieghiamo un’autoambulanza di trasporto o di soccorso. Ma in cosa si distinguono questi due tipi di trasporto? Di seguito illustriamo le principali differenze.

Autoambulanza di trasporto o di soccorso?

Autoambulanza

Le autoambulanze si utilizzano per lo più per trasferire pazienti che non richiedono un trattamento di terapia intensiva acuta, cioè nei casi in cui il paziente non è a rischio di vita. Di solito il trasferimento con le autoambulanze di trasporto avviene con l’accompagnamento di un infermiere d’ambulanza. A seconda della patologia, con questi mezzi il paziente può stare disteso o seduto durante il trasporto. A tal fine le autoambulanze di trasporto sono dotate di un sedile speciale, e spesso anche di un materassino a depressione e di una barella cucchiaio. Naturalmente l’autoambulanza dispone di una dotazione sufficiente di dispositivi tecnologici medicali per portare il paziente a destinazione in sicurezza, in particolare sistema di respirazione artificiale con ossigeno, defibrillatore, bende e cassetta di pronto soccorso.

Ambulanza di soccorso

Le ambulanze di soccorso sono accompagnate da almeno un paramedico e dispongono di maggiori attrezzature mediche rispetto alle autoambulanze di trasporto. Per questo motivo si impiegano ad es. per il trasporto di pazienti che hanno subito ictus, infarti e incidenti gravi. In particolare, le autoambulanze di soccorso dispongono di più dispositivi di terapia intensiva, serbatoi di ossigeno più grandi e una vasta gamma di medicazioni di emergenza, e oltre che per i soccorsi di emergenza sono adatte anche per i trasferimenti pianificati di pazienti gravi.

Se le condizioni del paziente richiedono la presenza di un medico e di una dotazione di terapia intensiva ancora più articolata, spesso il mezzo di trasporto utilizzato viene definito unità mobile di terapia intensiva.

Differenze tra le varie nazioni

In questa classificazione occorre prestare attenzione alle differenze tra le varie nazioni: la dotazione del mezzo di trasporto può essere molto diversa da quanto descritto, soprattutto all’estero.

Saremo lieti di considerare le vostre esigenze nella pianificazione di un’aeroambulanza e su richiesta punteremo sul mezzo di trasporto “di fascia superiore” anche qualora non strettamente necessario.

Contattateci

Il nostro personale sarà lieto di consigliarvi e di rispondere a tutte le vostre domande sui trasporti in autoambulanza o ambulanza di soccorsi. Su richiesta vi forniremo un preventivo gratuito e non vincolante. Contattateci adesso: 

Torna alla pagina iniziale