Ammalarsi in vacanza?

Anche se a nessuno piace pensarci, può succedere a tutti: un incidente o una grave malattia all'estero, che rende necessario un rimpatrio sanitario. In base alla gravità delle condizioni di un paziente, può essere addirittura indispensabile un trasporto sanitario d'emergenza.

Ammalarsi in vacanza?

In queste situazioni, molte persone si rivolgono in primo luogo alla propria assicurazione. In base alla copertura assicurativa concordata, la compagnia di assicurazione si assume spesso personalmente una parte dei costi od organizza completamente il rimpatrio dall’estero. La domanda che ci si pone frequentemente è se la malattia in questione rende o no necessario “sotto l’aspetto medico” il rimpatrio. Le opinioni della maggior parte dei pazienti su cosa è necessario e cosa invece non lo è, purtroppo non sempre coincidono con quelle delle assicurazioni. In questi casi – oppure quando non si ha nemmeno un‘assicurazione – vale spesso la pena di rivolgersi al servizio di rimpatrio del nostro Centro di Aeroambulanza che rimpatria a casa le persone in tutto il mondo, al di là di qualunque copertura assicurativa. Non sono certo le definizioni burocratiche del caso di necessità a trattenere noi o i nostri pazienti: per noi ogni caso è sufficientemente importante e ovviamente giustificato sotto l’aspetto medico per procedere a un rimpatrio e, se necessario, anche in tempi brevissimi, nello spazio di poche ore.

Ma come funziona esattamente l’organizzazione di un rimpatrio sanitario in aereo tramite il Centro di Aeroambulanza?

  1. Per descriverci la sua situazione e far pervenire una richiesta, ha a sua disposizione molte possibilità: per telefono, per e-mail o usando il modulo di contatto. Se è necessario procedere molto rapidamente, la soluzione migliore e più rapida resta sempre quella di una telefonata. Il nostro servizio di rimpatrio è operativo 24 ore su 24, quindi è possibile interpellarci in qualsiasi momento. Per inciso, non deve temere di bloccare una richiesta in caso di emergenza: siamo sempre raggiungibili e rispondiamo a qualsiasi domanda. Possiamo inoltre richiamarla gratuitamente e senza impegno ovunque si trovi, sia che si tratti dell’Australia sia della Namibia.
  2. Dopo aver ricevuto tutte le informazioni necessarie sullo stato di salute del paziente, la tratta aerea, il numero degli accompagnatori, eccetera, ci mettiamo subito al lavoro e le prepariamo un preventivo non vincolante e gratuito del rimpatrio completo.
  3. Dopo aver ricevuto il documento, potrà discuterne in tutta calma con la sua famiglia e i suoi amici.
  4. Se tutto va bene e lei conferma la nostra offerta, organizziamo il rimpatrio sanitario in aereo e richiediamo tutte le autorizzazioni necessarie per l’aeroambulanza. Nella maggior parte dei casi provvediamo al trasporto in ambulanza per portare il paziente, ad esempio, dall’istituto di cura all’aeroporto. Per tutti i rimpatri offriamo un assistenza da “letto a letto”, con l’organizzazione diretta del trasporto del malato. Questo è il modo che offre la massima protezione per il trasporto del paziente.
  5. Non appena ultimati i preparativi, le invieremo un piano di volo, in cui troverà tutti gli orari, le date del volo, i punti di ritrovo, eccetera.
  6. Se ci affiderà il trasporto a terra fino all’aeroporto, preleveremo il paziente alla data stabilita (spesso già lo stesso giorno grazie ai nostri rapidi tempi di risposta) presso il luogo di residenza attuale, che può essere l’hotel, la casa o l’ospedale. La nostra équipe medica altamente qualificata porterà il paziente in ambulanza fino all’aeroporto, in genere direttamente fino alla pista, dove già lo attende l’aeroambulanza.
  7. L’aeroambulanza partirà immediatamente e porterà il paziente in tutta sicurezza, rapidità e con l’assistenza medica fino all’aeroporto di arrivo, dove lo attenderà un’ambulanza che lo trasporterà all’ospedale di destinazione. Questa prestazione rientra nei nostri servizi da letto a letto. Naturalmente anche i familiari possono organizzare personalmente questi trasporti e, in questi casi, siamo a disposizione per fornire altre informazioni.

Altre domande?

Nelle nostre domande frequenti troverete risposte sulle aeroambulanze e sui rimpatri.Continuano a esserci domande senza risposta? Basta semplicemente telefonarci. Siamo a vostra disposizione 24 su 24 e 7 giorni su 7. Contattateci adesso:

Torna alla pagina iniziale